L'Ambulatorio Veterinario

Riservato ai Soci è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 17.30 alle ore 19.00.

La sala visite: è climatizzata ed organizzata in modo da creare il minor stress possibile agli animali traumatizzati, infatti dalla stessa si può accedere alla radiologia e alla sala chirurgica. L’ambiente è igienizzato mediante lampada a raggi UV. Interventi chirurgici vengono effettuati fuori dall’orario visite e concordati direttamente con il Direttore sanitario ed i medici veterinari che prestano servizio all’interno della struttura. La struttura dispone di una sala visite, un laboratorio di analisi, un blocco radiologico, una sala chirurgica e strutture di degenze per gatti e vari animali. Gli ambienti sono climatizzati estate-inverno, le strumentazioni in dotazione sono di primo livello.

La sala chirurgica: è dotata di anestesia gassosa, lampade scialitiche, impianti di sterilizzazione per strumenti ed ambienti. Vengono eseguiti interventi di sterilizzazione e di chirurgia d’urgenza.

Il laboratorio : è attrezzato con una centrifuga per esami urine, un microscopio per analisi vetrini, una macchina per esami biochimici del sangue ed emocromocitometrici, per consentire di effettuare le indagine necessarie ad un pronto intervento.

Radiologia : l’ambulatorio dispone di un’area radiologica per eseguire tutte le indagine necessarie su animali traumatizzati, investiti o in anestesia generale.

Degenze : Numerosi sono gli spazi dedicati alle degenze di animali traumatizzati od ospiti di tutte le specie. Al primo piano della sede trovano spazio in quattro sale: due ricoveri climatizzati estate-inverno ed igienizzati per gatti e cani, una sala per il ricovero della avifauna in difficoltà, acquari a colonna per degenze di pesci e tartarughe d’acqua ed, infine una stanza per nidiacei di varie specie. Al piano terra trovano spazio ampi terrari per rettili, ricoveri per degenza interna od esterna di conigli, colombi e corvidi in genere. Per ogni ospite ricoverato viene redatta una scheda d'ingresso in formato cartaceo e successivamente una scheda veterinaria computerizzata.