Volontariato all'ENPA


L’interesse per gli animali, la capacità di conoscerne le esigenze, la voglia di attivarsi per divulgare la cultura zoofila, la serietà e la dedizione: sono questi i requisiti richiesti ad un volontario, oltre alla maggiore età e all'assenza di condanne penali. Se pensate di occupare il vostro tempo libero Enpa non è per voi, se, invece, credete di essere persone responsabili con capacità di lavorare in gruppo, disposte ad imparare e a contribuire con il vostro lavoro al benessere degli animali meno fortunati, unitevi a noi. Ogni volontario deve poter garantire:
 
  • minimo quattro ore settimanali di presenza giornaliera
  • la partecipazione ai corsi di formazione e aggiornamento serali
  • un turno extra al mese


I volontari sono affiancati ad un "volontario esperto" per un periodo di prova di due mesi e debbono frequentare obbligatoriamente un corso di formazione nel quale vengono trattati i temi d'interesse animale con particolare attenzione alla legislazione e alla metodologia d'intervento sia interna che esterna alla struttura.
 
 
 

Forme di collaborazione

Operatori: si occupano del centralino e delle consulenze telefoniche, del recupero o dell'accoglimento degli animali feriti o ammalati, dell'assistenza di tutti gli ospiti che sono ricoverati in degenza presso la Sede

Collaboratori: si occupano esclusivamente dei servizi interni, della pulizia e della alimentazione degli animali ricoverati

Assistenti il servizio veterinario: aiutano i veterinari di turno e si occupano delle attività all'interno dell'ambulatorio

Promotori: prestano la loro opera in attività promozionali quali manifestazioni, banchetti informativi, organizzazione e partecipazione ad eventi, visite guidate all'Oasi del Farneto e alla struttura Enpa